Confindustria Ceramica

Vedi tutti gli Eventi

 

BIM: i prodotti ceramici diventano smart

Le infinite potenzialità del Building Information Modeling e, più in generale, della digitalizzazione delle costruzioni, individuando le opportunità sia delle imprese ceramiche che dei progettisti

Verso Industria 4.0

Il sistema Confindustria Emilia-Romagna ha presentato un ampio programma per accompagnare le imprese nei processi di crescita e riposizionamento strategico delle filiere e dei sistemi produttivi in ottica Industria 4.0

#CasaItalia

Le 4 priorità della Federazione Confindustria Ceramica e Laterizi sul piano per la messa in sicurezza del territorio nazionale proposto dal Governo: conoscenza del rischio, norme tecniche e antisismiche e cultura costruttiva

 

Cersaie rinnova con BolognaFiere per gli anni 2017-2020

BolognaFiere ed Edi.Cer. spa hanno concluso l'accordo che prevede che Cersaie confermi Bologna quale propria sede per le edizioni 2017-2018-2019-2020

Contratto nazionale

Industria Ceramica, rinnovato il CCNL. Prorogata la scadenza di 6 mesi, nessun aumento dei costi per il primo anno di vigenza. L’accordo prevede un aumento a regime di 76 euro suddiviso con decorrenze diverse a seconda dei comparti

AEGIS contro il riconoscimento del MES alla Cina

bandiera europa

A Bruxelles si è tenuta una conferenza stampa di AEGIS a cui ha preso parte per l’industria ceramica europea Alfonso Panzani, vice Presidente di Cerame – Unie

 
 

Identikit della ceramica italiana

Investimenti record a 351,3 milioni di euro, (+22,7%), pari al 6,9% del fatturato. Fatturato supera i 5,1 miliardi di euro (+4,1%). L’internazionalizzazione produttiva vale 792 milioni di euro

Manuale per la Sicurezza nel settore Refrattari

Curato da un Gruppo di lavoro di esperti aziendali coordinato da Confindustria Ceramica, il Manuale per la Sicurezza nel settore Refrattari è destinato a diventare “libro di testo”

Quattro personaggi “in cerca” di quattro Lezioni d’autore

Cultura d’impresa per il futuro prossimo: non solo una sfida, ma una sinergia sempre più presente tra industria e mondo “del sapere”