Confindustria Ceramica

   

EPD, la dichiarazione ambientale delle piastrelle di ceramica italiane

Un nuovo strumento di sostenibilità e competitività

L’EDP è una dichiarazione ambientale di prodotto, certificata e volontaria per la comunicazione, secondo criteri codificati di che  sta incontrando interesse a livello globale quale strumento per la qualificazione e scelta dei prodotti a valenza ambientale.


In occasione del CERSAIE 2016 Confindustria Ceramica ha presentato il recente studio di EPD media settoriale che per valorizzare in campo internazionale l’eccellenza delle prestazioni ambientali raggiunte dall’industria ceramica italiana.  Lo studio analizza lungo l’intero ciclo di vita i dati ambientali di più di 90 aziende produttrici di piastrelle di ceramica italiane: studio che, per il nutrito numero di aziende coinvolte, rappresenta un primato a livello mondiale all’interno del settore delle costruzioni.  


Lo studio di EPD media settoriale, allegato e scaricabile in fondo a questa pagina, presenta dati di impatto ambientali inferiori rispetto ad altri studi similari come ad esempio il Global Warming Potential (GWP) che rappresenta l’effetto sul riscaldamento globale espresso in CO2 equivalenti. Risultati che evidenziano gli elevati livelli di prestazione ambientale frutto dei continui investimenti che le aziende hanno messo in campo per migliorare le proprie performance ambientali.


L’EPD media settoriale è rappresentativa  della produzione delle aziende produttrici di piastrelle di ceramica italiane associate a Confindustria Ceramica che potranno utilizzare tale studio per valorizzare i propri prodotti. L’ elenco completo delle aziende incluse nello studio è visibile a pagina 10 della dichiarazione ambientale stessa.


In un mercato globale in cui la sostenibilità è diventato un vero e proprio strumento di competitività lo studio di EPD media settoriale rafforzerà ulteriormente  la leadership del settore delle piastrelle di ceramica italiana all’intero dei più prestigiosi sistemi di rating dell’edilizia sostenibile  (es LEED) e all’interno degli appalti verdi delle pubbliche amministrazioni (GPP: green pubblic procurement).